Monday, May 23, 2016

Buongiorno


Haaaaa
il sole, il caldo,
cielo limpido e blu
notte serene e stellate
uccelli sono felici di
trovare cibo con tutti
questi giardini e fiori
in abbondanza....
E viva la primavera che
sembra che sia arrivata
almeno per ancora alcuni
giorni ....
dopo si vedrà cosa arriverà.

Saturday, May 21, 2016

Beach


Aspettami che ritornerò da te.
Sulle tue spiagge passeggero con disinvoltura
e incoscienza della vecchia donna
a la ricerca della sua pace e di libertà
per il poco tempo che ancora gli e concesso.
Piedi lacerati da pietre e conchiglie, capelli
bianchi al capriccio del vento, non m'importa
i disaggi, ma voglio solo ritornare ancora una
volta su quelle tracce lasciate sulla sabbia
decine di anni fa e godermi ancora un po il
mio grande e fedele amore IL MARE.....

Friday, May 20, 2016

Ancora ...

Si ancora niente mi viene in mente
sarà il tempo matto.
Gli eventi giornalieri che sembra che
successivamente sono pieno di notizie
a farci meditare.  La distruzione dei
popoli non e un scherzo e pure nessuno
se ne occupa piu.  Tutti siamo bravi, siamo
pieni di buone intenzione - mentre le
formuliamo sono buone, ma una volta
che si gira le spalle, si gira anche su tutte
le fantastiche, belle, brave intenzione che
finiscano nel vento, ma guai a chi vuole
farcele ricordare.......

Thursday, May 12, 2016

Piccolo fiore

"il mio piccolo viso
di fiore posso girarlo verso
caldi raggi e bere l'acqua
del cielo che scivola su di me.
Questo mi cambia il viso e
dimostro speranze e colori
a far innamorare tutti quelli
che passano nei miei intorni,
mi accarezzano con gli occhi
e mi salutano con un sorriso,
io sono il piccolo fiore nato
in un stivale di terra mezzo al
mare blu che io chiamo terra
mia..."

Wednesday, May 11, 2016

Mi chiedo...

Chi avrebbe arrivato a creare un scatto
come questo !
Il mitico Galileo per le sue visione revoluzione scientifica
o
Michelangelo per la sua percepita d'avventura con i pennelli.

Questa sarà la domanda ancora più sensazionale che
quella di Shakespeare "Sara quel che sarà...."

No può essere ne tutto bianco e ne tutto nero
ma sarà nella categoria del grigio con un pizzico di colore
per farsi che i popoli del futuro faccia camminare il loro
cervello e di non temere come saranno percepiti.

Mai una molto interessate nella storia umana o nella storia
della pittura, ma con l'età mi chiedo perché tutto questo
interessamento adesso che sono tra la popolazione dei
capelli bianchi.  Anche qui c'è da dire perché oggi come ieri
popolazione d'età giovanissima avevano capelli bianchi ed
USAVANO molto di più i lori cervelli.

Thursday, May 5, 2016

Alba


L'alba quel momento che si chiude
nel cassetto della notte, sogni, paura,
gioie, incubi, sorrisi e tutto ciò che
nostro cervello ha potuto precipire
durante quei istanti che era lui in
comando.  A l'alba un raggio di luce
viene a bussare suoi nostri occhi
e ci promette una giornata a noi
sconosciuto finché non arriviamo
a la notte e chiudiamo le porte del
occhi su un periodo di vita senza
confini....

Inferno senza limite

Premi su questo link...

Inferno senza limite


Queste imagine sono da brividi la no.18 e 19,
un inferno su una localita della
provincia di Alberta Canada
pop.80,000 ma ora non c'e piu nessuno
a Fort McMurray.

Friday, April 29, 2016

Un po di pazienza...

Un collage di corsa prima di perdere la mia pazienza.

Di questi giorni sono un po impegnata a concludere
una trattativa con un gruppo che vogliano creare una
comitiva educativa nel stato di California.
Da tempo con il mio permesso hanno preso materiale
pubblicato in questo blog e usato come inizio per
l'insegnamento di una lingua secondaria.
Mi sono opposto per un bel po di tempo dicendo
che c'era sicuramente di più elegante, più istruttivo,
più della mia conoscenza della lingua Italiana,
ma questi dicano:
"Vogliamo qualcosa che tutti possono comprendere,
possono fare correlazione tra storie e foto, niente di
molto pesante o di sofisticato, ma bensì di pensieri
a la portata di tutti."...
E cosi sto organizzando il lavoro richiesto da questo
gruppo d'Italiani in California (tutti di più di 60 anni)
e vedremo dove andiamo a finire.
NB: un GRAN RICONOSCI MENTE PER NOSTRO
CARO AMICO  "DAVIDE"  gli e fatto anche da questo
gruppo, per la sua pazienza, sua dedicazione prima di
tutto a sua lingua e dopo per volerla fare apprezzare
anche a l'estero.

Grazie a tutti voi che ci seguano.



                   

Wednesday, April 20, 2016

Idea lunatica...



Quante volte vorremmo tornare bambini,
senza obblighi ne pensieri.
C'èra sempre qualcuno disposto a darci una
mano se cadevamo o qualcun altro che
guardandoci negli occhi ci diceva con un sorriso,
"Dai, e molto bello il tuo disegno..."
anche se era una piccola bugia.
Nel rivederci bambini non notiamo più le
trasformazioni mentali o fisiche avvenute e
accumulate durante il passare degli anni.
Avevamo visi dalla pelle morbida,
capelli da sogno, occhi rubati al cielo o alla velluta notte.
Camminavamo dritti come pali senza aiuto di un bastone e
correre su e giù per salite e discese, scorrazzando per le
strade per ore ed ore.
Oggi i sostegni, dobbiamo quasi portarceli
appresso, o Dio, a volte servendoci anche di quelli che
usano i neonati....

La prossima puntata tra alcuni giorni.

nb: Con affetto Grazie Davide del tuo aiuto. 

Sunday, April 10, 2016

Segnali di primavera


Ho sognato di voler provare  l'ebbrezza
del volo nel cielo dipinto di blu.
Le mie ali, ancora tenere, non sopportano
pero il mio peso, ma io non voglio più stare
nel nido ad aspettare che la mamma venga
a portarmi del cibo.  Io voglio fare da solo
quello che vedo fare dagli altri.
Il mio nido è l'obiettivo del gattino di un
vicino che s'aggira quatto nei dintorni pensando a me
come suo pranzetto.
Ah,  ma come posso fare se le mie piume non
crescano più di tanto!
"Cip cip cip" grido, sperando che il gattino si
spaventi e cosi se ne ne vada.
C'è poi anche il cane del quartiere che punta
il mio nido.
"Ouf ouf ouf" borbotta nel guardarmi, e certo si
chiede cosa sia quella specie di pala che si muove
agitando le ali senza piume. Forse mi crede un
nuovo giocattolo per lui?  Ma il gattino ha perso
la sua concentrazione e rincorre una farfallina che
svolazza da un fiore all'altro mentre lui cerca di
fermarla con la zampa.
Il cane si è infine stancato di guardarmi, forse perché
il mio papa è arrivato minaccioso mirando ai suoi
occhioni, e se ne torna pertanto nella sua cuccia
con la coda tra le gambe. Io resto qui ad aspettare
che qualcuno porti il mio pranzo e a questo punto
aspetto anche la cena, tanto per finire questa
commedia dell'aspettare, cosi almeno me ne
posso andare per i fatti miei....