Saturday, January 24, 2015

Bullying - tiranneggiare


"A day by the water
is enough to chase away
your bad mood.
The sun plays hide & seek,
while you decide to
capture the plain and intense
beauty of the moment.
That moment that comes and
goes without waiting for you to
make up your mind in showing
or hiding your emotions to the
world, for fear of mockery or
bullying. On a gray day by the
water you dry your tears, put
your fears away and stand up to
the world...
I will not be bullied, I will
stand up and fight these bullies
until they understand that I too
am allowed to have my way and not
be afraid of them.
So on a gray day by the water,
I stand up for my
rights...."
= = = = = = = = = = = = = = = = = =


è tutto quello che ci vuole
per scacciare il  malumore.
Il sole gioca a nascondino
tra le nuvole del tramonto mentre
decido di catturare la bellezza
di questo momento
che s'apre davanti agli occhi.
Questi attimi sfuggono via
senza la preoccupazione
di dover mostrare o nascondere
le mie emozioni al mondo,
senza la paura d'essere scherniti
o il timore d'essere derisi. 
In questo giorno grigio, al mare,
ho asciugato le mie lacrime,
ho messo da parte le mie paure
e vado ad affrontare il mondo.
Non mi farò sottomettere
e a testa alta mi batterò contro
l'arroganza dei prepotenti
perché finalmente comprendano
che ho il diritto di fare a modo mio e
che non avrò più paura di loro.
Cosi  in un giorno grigio,
al mare,ho deciso di far valere i miei diritti...

NB: Davide sei un genio, grazie

Friday, December 26, 2014

Ladra di vita umane


Ieri, il mondo intero era in festa
e la gente sorrideva contenta,
per tutti era un giorno di gioia
ma per un uomo non era così.
Moribondo, era steso sul letto,
gli occhi socchiusi senza vedere
né sentire il dolore dei cari
che a lui si cingevano attorno.
Le figlie accarezzavano il viso
e la moglie gli stringeva  una mano
pregando che avvenisse un miracolo.
In lacrime singhiozzavano  i parenti
mentre lui s'aggrappava alla vita,
un regalo che la morte spietata,
soffocando l'ansimante  respiro,
gli stava rubando...nel giorno di Natale.
Oh morte, se tu avessi pietà,
a quest'uomo non l'avresti sottratto
perché, mai ha potuto gustare
d'un giorno suo intero di pace.
Vattene, va via, non portarlo
con te, lascialo tra i vivi che l'amano ancora.
Sei invece restata ai piedi del letto
aspettando il momento propizio
per ghermirgli crudele lo spirito.
Quando a mezzanotte la stanchezza
chiuse un istante i miei occhi,
furtiva rubasti quell'ultimo sospiro
per sperderlo nel vento  con te.
Restarono a noi  le spoglie mortali,
un corpo vuoto, ormai senza vita...

NB: Grazie Davide per il tuo aiuto.

Monday, December 22, 2014

No winners...

"I will never tire to look at the immense
expanse of water ahead of me.
It feeds me and feeds  families,
men -  old or young defy the sea,
most of the time it's a defiance
won by either side, but me I will
cry all those who lost to the sea.
I do not pray anymore or shed tears,
me and the sea are both crying
at different times....".


Non mi stancherò mai di guardare
l'immenso mare blu.
Il mare nutrisce me e gli uomini,
che siano giovani o anziani le sfide
al mare non sempre riescano della stessa
maniera, le vincite tra l'uomo e il mare
non vengano con garanzia.
Io piango tutte le vite perse nella
lotta con il mare, quel immenso mare
troppo volte abusato.
Io non prego più e non verso più
lacrime, tanto io ed il mare
piangemmo quando siamo messi a
la sfida .... ma in fin di conte nessuno dei due
siamo vincitori..

Sunday, December 14, 2014

Angolo arido

C'è un posto diventato arido nel mio cuore
a tal punto che niente più sboccia, solo
pungente spine, e metterò li tutti i tuoi
ricordi.
Nel nostro mondo niente può cancellare i
nostri ricordi anche quelli messi nel
angolo desertico in noi. Quando perdi la
persona che credi innamorata di te sparisce
per andarsene con un'altra,
una parte di noi stessi si strappa e
continuiamo andare avanti perché la
vita continua il suo percosso.
Amici e parenti vogliano aiutarti nel
tuo nuovo percorso, ma solo io so
che gli emozioni per te non ritornano più.
A volte crediamo di ritrovare questi tra
rumore del mare, un brano di una canzone,
nei occhi di sconosciuti mezzi ad una folla
ma non sei tu e solo un'illusione.
La mia ferita si apre e più voglio
rinunciare a la vita. 
Quando questi sentimenti mi assaltano
io ritorno nel arido deserte e ripasso
tutti i ricordi che ci ho messo e rivivo
tutti quei momenti felici insieme a te.
Se una lacrima riesce a percorrere
il mio viso, la lascia scivolare e cosi
pulirà i miei più neri pensieri  e
finalmente sentirò il richiamo a la
vita e troverò come il vecchio combattente
la forza di continuare avanti e chi sa
se un giorno da qualche parte non
c'è qualcuno che verrà a svuotare
quell'angolo desertico e ci portera il
sole che sorgerà nei miei occhi e nel
mio cuore e non permettero a nessuno
di rovinarlo.....

Friday, December 12, 2014

io


..."I can be strong all my life,
I am the guardian of my body
and the world. I may stumble
but the helping hand of a true
friend,neighbor,child or an
old member of the human race,
shall help me get up and stand straight
to be an example for all in the future....".















"Posso essere forte tutta la mia vita,
sono il guardiano del mio corpo
in questo mondo.   Posso inciampare
ma l'aiuto di un vero amico, vicino
di casa, un bambino o una persona
anziana mi aiutera ad alzarmi
e diventare un buon esempio
per tutti nel futuro..."

Sunday, November 30, 2014

Dietro la maschera


Oggi 30 novembre, fuori un sole palido
non riesce a scaldare le mie povere ossa.
Tutto e rivestito di bianco, niente 
tracce visibile di umani o animali su quel tappeto.
Uccelli non si fidano del vento, e cosi corrano
tra un ramo ed un'altro cercando cibo o vogliano
proteggersi un po come me...
il scoiattolo si fida e non si fida del tempo e
continua ad anasuare i suoi tesori sotto quella neve.
I miei occhi no riescano a vedere oltre
la mia mascherina rinchiusa a chiave e buttata via
per non tentarmi a riaprire e rimettermi quella
maschera odiosa di un tempo scuro e doloroso. 
Rivedo quelle pupille muoversi,estendersi,
chiudersi, ma nessuno di quei movimenti
sapeva interpretarli...
Tu eri il burattino senza scrupoli, eri tu che
volevi sempre vincere anche nel torto.
Io povera bambola di straccio sotto il tuo
potere schiacciante piangeva silenziosamente della
tua crudeltà nei miei confronti. Ora che sono uscita
dal torpore della paura non ho più bisogno di te
e della tua maschera diabolica, mi sento rivivere
e vivrò ed andrò avanti facendomi un avvenire che
mi goderò nel futuro.  La maschera no serve
più a nascondermi dietro, per paura delle tue
reazione maligne e non potrai mai più farmi del male,
io vivrò e tu te ne andrai nel baule dei ricordi passati....

Sunday, November 16, 2014

Pensieri di novembre


Novembre mese più bello dell'anno.
No ribellarti a la frase e continua a leggermi.....
si, novembre mese nero con i pensieri,
ma coloratissimo per la natura.
Nero perché si deve pensare ai stranieri o cari
che ci hanno lasciato per qualcosa
che io ancora (ed ho una bella eta avanzata)
no comprendo, 
Io non ho visto nessuno ritornare 
per dirci al di la del nostro mondo 
cosa ci sia e come ci si sta.
Ora dico bello perché la natura ci offre regali di
colori non riproducibili dai umani.
Alberi si divestano di mantelli di foglie 
colorate di ogni tipi, temperature sono
gentile torpore giorni dopo giorni, 
i bimbi iniziano a fare liste interminabile da 
mandare a San Nicola (St-Nicholas) 
gli uccelli si preparano per le lori vacanze in
paesi dove sicuri dei cibi creano altre vite
e li preparano per il lungo viaggio primaverile
indietro ai loro paesi o dove hanno lasciato 
il loro nidi. 
Novembre mese di scherzetti e di piogge 
impreviste, di neve bianche per un giorno
e l'indomani un caldo a fare mettere ad 
alcuni pantaloncini corti - solo per farci 
impazzire e ricordarci che il caldo ritornerà
fra alcuni mesi.....

Monday, October 27, 2014

Stringimi

Stringimi....
no lasciarmi andare via, solo con te vivrò,
voglio invecchiare con te, io non so come
mantenerti, senza parlare,
solo il tuo sguardo mi rende felice
ho paura di perderti tra tutte
queste bellezze stese sulla spiaggia
senza pudore, ma io non ci posso esserci,
tu mi tieni prigioniera in questa gabbia
dorata del tuo cuore. Ti chiedo per la
millesima volta stringimi per l'ultima
volta e lasci che le mie alé mi portano
al paese dove io non chiederò più a nessuno
di stringermi, avrò il mio angelo custode
per stringermi, non mi chiederà nulla
che io non posso dargli, compreso il mio amore
respinto su questa terra da tanti altri cuori
solo perché non possedevano la chiava per
farlo aprire e riconoscere quando era grande
il mio silenzioso amore.  Non voglio
farmi stringere da più nessuno, le lor braccia
sono false ed ipocrite, ma questo lo riconosci
molto tardi e si ridano quando mi vedano
raccogliere i pezzi e rimetterli uno ad uno
insieme, sperando che riesca a tenersi intero.
"Stringimi" parola che non sentirai più dalle
mie labbra finché tu (unico amore della mia vita)
non guardi più il mio aspetto esteriore perché
questo da bello a la piccola infanzia diventa
brutto con il passare del tempo.
Dai non importa se non riesci a stringermi
a te, io già me ne faccio una ragione tutta mia
e cosi volerò dal mio angelo custode e lui
sa come rendermi felice e ricordati che
non lo lasciaro mai per ritornare tra i mortali
della terra...
addio e se vuoi pace stringi qualcuno e non
fartela scappare perché resterai solo, e la
solitudine e molto pesante se non riesci a
gestirla bene.
Stringi la vita, stringi la tua anima, stringi
le tue convenzione e tutto ti andrà bene...

nb: Questo discorso era in una stanza
d'ospedale di notte, giovane donna
sul punto della morta.

E un grande ringraziamento a Davide
per il suo aiuto e comprensione che porta
a i miei scritti. 

Andato via troppo presto

Mamma, mamma ascoltami...
Io non ho nessuno rimedio per attenuare
il tuo dolore causato
giorni fa andandomi senza salutare
a nessuno intorno a me.
Fazzoletto e rimasto nella mia stanza
e cosi non posso asciugare le tue lacrime.
Un bicchiere d'acqua per toglierti
quel sapore amaro nella tua bocca
non posso offrirtelo.
Io sarò intorno a te ma tu non mi vedrai.
Ora ascolti la mia preghiera verso te,
"Tu sei una donne forte e dovrai esserlo
ancora più forte per il mio bambino (5 anni)
che ti affido. So che gli vuoi bene, ma
attendi a non rivolgere tutto il tuo amore
su di lui come se quel bambino fosso io.
Insegnali a diventare un uomo come
l'hai insegnato a me da piccolo.  Fai che
il suo sorriso non si spegna,
adesso che io non ci sono più.
Lui era la mia stella,
il mio piccolo ometto
e tu eri la sua unica mamma.
Fai che non si dimentica di me
ma lasciatelo tutto il tempo possibile
per comprendere cosa sia successo a suo papa.
Lasciateli anche i due cani, cosi non
gli mancherò molto, no so come chiudere
questa mia preghiera cara mamma
stai sicura che io sarò sempre intorno a voi
e che VI HO SEMPRE VOLUTO TANTO BENE
dai un bacione al mio bambino e andati
avanti con la vita perché vale la pena ad
esserla vissuta al massimo.
Ciao,
tuo figlio Nathan"
nb: Nathan Cirrilo, giovane riservista di 24 anni
ha lasciato la sua vita salvo guardando
il nomumento dei  "I caduti di guerra"

Thursday, October 23, 2014

A treasure

When someone
you love becomes a memory,
the memory becomes a treasure.

A memory stolen to a young
child who will never know
what he will miss in his life,
a treasure will loose it's luster
after a while and the memory
will fade with time.....