Wednesday, April 16, 2014

Ritornero...

Buona Pasqua a tutti 
vicini e lontanti.

Ci risentiamo fra 2 o 3 settimane. 

Wednesday, April 9, 2014

Ascolti un po...

Un giorno trovero la traduzione in Italiano per fare
sentire queste parole ...

https://www.youtube.com/watch?v=HoG2i_h420A

Wednesday, April 2, 2014

Sono l'oceano


Sono l'oceano
Il cielo è mio ombrello,
il vento è mia madre.
Sono l'acqua e l'onda
che s'avvicina e s'allontana.
La tempesta mi fa urlare
portandosi tutti i miei gemiti.
Disteso sotto la calura del sole
guardo il cielo e piango+
lacrime di sale e di sangue.
L'oceano tutto si prende
nel tumultuoso suo passaggio
e lo porto dove gli pare,
restituendo corpi ed anime
a chi a saputo piangere
implorarlo senza sosta.
Tu oceano, calmo o tempestoso,
ora spietato, ora maestoso,
riesci a domare anche l'uomo,
non fai discriminazioni ....
resti sempre invincibile,
sei sempre il più forte!

NB: Grazie Davide.

Tuesday, April 1, 2014

Bordo della follia


Sul bordo della follia quotidiana
nessuno può essere risparmiato.
No si crede all'autorità divina e ne umana.
Siamo tutti meglio uno più dell'altro,
gelosi se il vicino a un gatto persiano
beh io andrò a prendere un gatto leopardo.
Ho una auto piccolissima, e cosi il vicino
arriva con un carrarmato!
E diciamo che la VITA E BELLA.
No lo credo proprio.  Meglio ritornare
sul bordo della follia almeno li siamo tutti
uguali. 
Si chiuda la mia mente per paura di 
sembrare normala.  Occhi mi osservano
e mi seguano per paura di uscire di questa
fase di follia.  Ma possibile che nessuno
può venire ad aiutarmi a sprofondare
questa mente dove niente esiste!!!
Genitori non siate come quelle bestie che
affondano la testa nella sabbia per non
prendersi responsabilità verso i figli che
avete VOI messo al mondo.....

Friday, March 28, 2014

Ma quale primavera....















Tienimi stretta tra le tue brace,
no guardare il cielo infuriato
da fiocchi bianchi.
Le nuvole di ieri erano un po
grande per non aver rilasciato
tutto queste palline di neve
su di noi.
Si sente nell'aria l'arrivo della
primavera ma questa mattina
ci siamo ritrovati tra un scherzetto
di mamma natura.
Dai va bene questa coperta
bianca non durerà per molto tempo
già la sentiamo scivolare su di noi
per fare un lenzuola un po freddoloso
ma vedrai che domani il sole
ritornerà tra noi e ci asciugherà
delle nostre miserie primaverile.

Wednesday, March 26, 2014

La sedia

Ascolti ...
gli ultimi saluti decisi del sole,
l'orizzonte me lo sta portando via per
seguire il suo percorso. 
Silenziosamente un'onda
scolorita si avvicina,
si arrotola ai miei piedi e scappa via,
altre volte li ignora e
continua ad accarezzare
la sabbia ancora tiepida di calore.
Una poltrona, la mia sedia
non lo e, la sento oscillare
su quella sabbia senza
riuscire a fermare i suoi tremori.
Cielo, cielo aspetti ancora un po
per rivestire il tuo stellato manto blu,
dai possibilità al sole di rilasciare i
colori più belli di un arcobaleno,
no permettere ad una nuvola
di creare forme insolite e
disturbare i miei pensieri.
Questa sedia mi fa capire e dice:
"Ora basta, alzati e vai via,
cosi le onde non avranno
rimorso a portarmi via con se.
Diventero solo un ricordo tra le
onde millenarie. Giocherò con il
sole e le nuvole, la luna e le stelle,
il calore e il vento, ma il mio mormoro
ti resterà nel cuore finché tu credi in me....

Tuesday, March 25, 2014

Notte dopo notte


Notte dopo notte ho tracciato
sulla spiaggia il tuo nome,
con l'illusione e la speranza
di trovare l'indomani,
il mio nome accanto al tuo.
Ma il mare impietoso tutto cancella
trascinando nell'immenso suo abisso
il mio sogno di ritrovarti in giorno.
A lungo ho supplicato la luna,
ma anche lei mi ha girato le spalle
e silente nel nulla è sparita.
Non ci sono gabbiani a quest'ora,
temono anche loro il buio profondo
sotto le ali, sulle quali han portate via
una parte di me, come gli astri,
che percorrono il cielo senza sosta.
Le nostre vite sono vecchie stelle
che non brillano più, come i nostri 

volti segnati dal dolore per un destino
tanto sperato ma che mai ci sarà.
C'è un cuore che batte
nel cuore sconfinato della notte.
D'un tratto la sua traccia scompare,
resta solo una grande quiete.
Distesa sulla sabbia un'ombra mi segue
mentre silenziosa m'allontano,
per l'ennesima volta ...sola.

NB: Ricevuto e accettato aiuto da 
Davide per questo lavoro! 
Grazie amico.

Friday, March 21, 2014

Marzo 21,2014

Oggi, sole e freddo,
Luogo dove io trovo pace,
il ghiaccio score lungo il
fiume, i gabbiani sono
silenziosi e godano di un
po di sole sapendo benissimo
che il loro cibo non si
farà vedere - troppo ghiaccio.
Non ne posso più e cosi
ritorno alla mia auto dove
mi aspetta un caffè freddo.....

Thursday, March 20, 2014

Friday, March 14, 2014

Non sono trista....

Vero non sono trista
l'ipocrisia delle persone
si vede quando un evento
gravissimo ti affligge e
chi veramente ti vuole bene. 
Mondo mondo sei pieno
d'ipocrisia quando io giro
le mie spalle.
Io mi accorgo della tua gelosia
nei miei confronti.
Tu neghi il tutto, ti fai calino,
parli con voce dolcissima,
ti offri di mille maniere,
ma in fondo sai bene che il
tutto e solo un atto teatrale
e che non vedi l'ora di
sparire dai miei occhi, non
sapendo più cosa inventare.
E cosi anche io entro nel tuo
gioco d'ipocrisia rendendoti
tutto quello che professi senza
pudore o vergogna.
Ma io, semplice persona
mi sfogo con il mondo e cosi
la mia ipocrisia e tristezza la
butta via per riprendere una
vita più sana e più sincere.....